Trova

COLLAUDO ACUSTICO SERRAMENTO IN OPERA – TORRE BOLDONE (BG)

Valutazione dei requisiti acustici passivi in opera

Facciata - evidenza

La valutazione dei requisiti acustici passivi in opera ha riguardato gli indici di isolamento acustico per via aerea degli elementi di facciata e delle facciate, presso i locali soggiorno e camera da letto singola.

Nello specifico la committenza ha richiesto la valutazione in opera  del potere fonoisolante apparente del serramento R’45°.

Per ognuno dei locali anzidetti sono stati valutati:
− Isolamento acustico standardizzato di facciata D2m,nT,w, (stato di fatto);
− Potere fonoisolante apparente del serramento R’45°;
− Isolamento acustico standardizzato di facciata D2m,nT,w, con posizionamento sul lato interno del serramento di lana di roccia da 10 cm di spessore e doppia lastra di cartongesso, per verificare che la influenza della trasmissione del rumore attraverso la muratura che circonda il serramento risulti ininfluente;
La valutazione è stata effettuata tramite misure in opera, secondo quanto prescritto dalla norma UNI EN ISO 140-5 e dal D.P.C.M. 5 Dicembre 1997 “Determinazione dei requisiti acustici passivi degli edifici”.

Fase 1

Le misurazioni sono avvenute in ambienti vuoti non arredati ponendo attenzione ad eseguire i rilievi fonometrici in campo diffuso.
Allo scopo gli ambienti interessati dalle misure sono stati dotati di diffusori acustici secondo normativa (vedi immagini seguenti).
Lo sviluppo del campo diffuso negli ambienti interni è ben evidente dagli spettri sonori risultanti, perfettamente coerenti con la distribuzione di campo diffuso prevista dalla Norma UNI EN ISO 140-14.
Al fine di una maggiore precisione dei risultati di misura il numero minimo di misure è stato praticamente raddoppiato rispetto a quanto previsto dalla normativa per le verifiche dell’isolamento acustico standardizzato di facciata e del potere fonoisolante apparente R’45°.

Sono state mantenute chiuse tutte le aperture verso l’esterno, in alcuni casi sigillate come meglio visibile nelle foto seguenti.

Durante il periodo di collaudo acustico è stata monitorata la temperatura dell’aria sia all’esterno che all’interno tramite sonde di temperatura.

Al fine di ottenere risultati confrontabili con le misure di laboratorio e significative del serramento la norma UNI EN ISO 140-5 prevede di verificare la influenza della trasmissione sonora attraverso il muro che circonda il provino.

La norma indica assenza di trasmissione attraverso il muro che circonda il provino se la differenza tra l’isolamento acustico con ricopertura del serramento con lana di roccia e cartongesso e l’isolamento acustico senza tale copertura (stato di fatto) per ogni banda di terzo di ottava risulta superiore a 6 dB.

Durante le misurazioni, per evitare ingressi di rumore estranei alla facciata principale oggetto di esame, è stato sigillato il perimetro esterno della porta d’ingresso del soggiorno mediante nastro adesivo in carta.

Sono stati altresì sigillati acusticamente il foro di aerazione della cucina mediante stoffe pesanti.

Inoltre è stato chiuso il vano scala che collega il soggiorno con gli ambienti interrati con un pannello di cartongesso per evitare interferenze acustiche col volume interrato collegato.

Per ottenere una condizione ottimale di campo sonoro diffuso secondo normativa, sono stati posizionati nell’ambiente oggetto di misura alcuni diffusori acustici costituiti da pannelli di legno o cartongesso montati su treppiedi mobili e opportunamente orientati.

Fase 2

In seguito alla ricopertura del serramento con pannello di lana di roccia e doppio strato di cartongesso è stata rieffettuata la valutazione dell’isolamento acustico standardizzato di facciata, per verificare la non influenza della trasmissione sonora attraverso il muro circostante al provino.

In conclusione vengono valutati i vari indici acustici rilevati e la conformità dei vari elementi rispetto ai valori dettati dalla Norma.